In un mio precedente articolo avevo già introdotto il discorso sulla creazione di Applicazioni per i vari dispositivi mobile. Se ti interessa puoi dargli una letta a questo link. Quello che vorrei illustrarti oggi è come creare app Android entrando maggiormente nello specifico del sistema operativo di casa Google. Ovviamente, questa mia guida è rivolta a tutti e vi assicuro che non serve essere programmatori per capire i concetti base dello sviluppo di Applicazioni.

E’ doveroso spiegarti che esistono diversi tipi di applicazioni, che sono:

  • Applicazioni Native
  • Web Application
  • Applicazioni Ibride

Le applicazioni Native, sono tutte quelle applicazioni che sono state create utilizzando il linguaggio JAVA e che hanno il pieno supporto a tutto l’hardware e/o software che risiede nel telefono.

Le Web application, sono difatti delle normalissime Applicazioni Web che simulano l’interfaccia del nostro dispositivo. Pensate alla visualizzazione di questo sito sul vostro smartphone rispetto alla visualizzazione classica su Desktop. Questo concetto viene anche chiamato WebApp-based

Le Applicazioni Ibride sono il punto di svolta. Infatti sono applicazioni sviluppate utilizzando i linguaggi HTML, CSS e Javascript che vengono poi integrate all’interno di una struttura in JAVA. Grazie a questo sistema, potremmo godere degli stessi benefici delle Applicazioni native, ma anche di quelle di Web Application.

So che questo concetto può risultante pesante e noioso, ma visto che stiamo trattando l’argomento come creare app Android, è doveroso che certe nozioni vengano apprese ;) . Passiamo oltre.

Dobbiamo dividere la guida in 2 parti:

  • Tools online in grado di essere utilizzati da chiunque voglia cimentarsi nell’impresa
  • Vera e propria programmazione in vari livelli con vari tipi di sistemi

come creare app android

Come creare App Android con i tools online

Grazie al lavoro di moltissimi programmatori, possiamo oggi disporre di numerosi tools gratuiti o a pagamento per cercare di sviluppare la nostra applicazione, semplicemente facendo alcune operazioni con il solo mouse del nostro computer.

Mit AppInventor è il più completo tool online gratuito che possiamo trovare. Grazie a questo fantastico tool, sarai in grado di sviluppare un’applicazione Nativa semplicemente utilizzando il drug & Drop di pulsanti, inserendo del testo, modificando il Layout, i colori, aggiungendo foto, video ed altro. Si possono addirittura immagazzinare i dati all’interno di un database. E la cosa fondamentale per chi ci si avvicina la prima volta è che ci sono numerose guide e video guide in Italiano.

AppYet è uno strumento sempre gratuito che convertirà il tuo blog WordPress o blogger in applicazione nativa, sfruttando i Feed Rss del tuo sito

Apps-Builder è molto simile rispetto al suo rivale AppYet. Sicuramente è molto più complesso e con molte più funzioni. Permette inoltre di creare l’applicazione sia per Android che per il sistema operativo IOS ( Apple ). Ci sono molte più funzioni rispetto ad AppYet, ma anche qui è di facile intuizione. Il sistema è gratuito per i primi 14 giorni, successivamente richiede un account su base mensile che sarà a pagamento.

Come creare un App Android con l’uso del codice

Questa sezione non vuole essere una guida vera e propria, anche perchè ci sono libri che spiegano la programmazione di App, ma è rivolta a tutti coloro che ne vogliono sapere di più.

Le applicazioni Native per il sistema operativo Android, come già detto, sono create utilizzando il linguaggio JAVA. Per iniziare a crearne una, ci serviranno una serie di pacchetti e programmi che google mette a disposizione in forma del tutto gratuita. Questo per invogliare sempre più persone a sviluppare applicazioni. Se vogliamo utilizzare il prodotto di sviluppo fornito da Google, ci basterà scaricare il programma Android Studio, che comprenderà già tutto l’occorrente per iniziare. Infatti il pacchetto include: Emulatore del dispositivo, i tool SDK per lo sviluppo. Lo possiamo scaricare da questa pagina

Qualora invece non vogliate utilizzare il prodotto di casa google, potete tranquillamente utilizzare il software Eclipse per lo sviluppo in linguaggio JAVA. Anche questo del tutto gratuito. Ovviamente a questo software ( tra l’altro google ha copiato parecchio da qui ) dovrete aggiungere i vari pacchetti SDK tools per avere le specifiche richieste per lo sviluppo.

L’alternativa migliore invece la offre il framework per lo sviluppo Phonegap. Phonegap è un progetto di Adobe ( quelli di Photoshop ), che grazie all’utilizzo di una libreria chiamata Apache Cordova ( o cordova lib ), ci permette di integrare le nostre Web Application in un contesto JAVA, dando vita alle Applicazioni Ibride. Potete trovare numerosissime guide how to piuttosto semplici, per fare i primi passi con questo framework, che risulta essere di facile apprendimento.

Se invece dopo che hai letto questa guida su come creare app Android ti senti un po’ scoraggiato ed in difficoltà, esponimi pure il tuo progetto utilizzando il modulo dei contatti in questa pagina, potrò tranquillamente cercare una soluzione che faccia al caso tuo.

Se ti è piaciuta la guida su come creare App Android, fammelo sapere con un commento e condividila su i tuoi social preferiti.

https://www.techforgeek.it/wp-content/uploads/2015/03/come-creare-app-android-1024x640.pnghttps://www.techforgeek.it/wp-content/uploads/2015/03/come-creare-app-android-300x300.pngStefanoGuideSliderSmartphone e Tabletandroid,App,applicazioni
In un mio precedente articolo avevo già introdotto il discorso sulla creazione di Applicazioni per i vari dispositivi mobile. Se ti interessa puoi dargli una letta a questo link. Quello che vorrei illustrarti oggi è come creare app Android entrando maggiormente nello specifico del sistema operativo di casa Google....